4 Dicembre 2020

4 Dicembre 2020
Giuseppe amore mio, 48 anni insieme, ci siamo conosciuti nel 1967, avevo 17 anni a Ventimiglia in frontiera dove lavoravamo tutti e due. Ci siamo innamorati e nel 1969 ci siamo fidanzati. Nel 1970 ci siamo sposati ed eravamo felici di aver coronato il nostro sogno d’Amore. Nel 1971 nasce Valerio. Nel 1973 nasce Giuliano. Nel 1979 nasce Guido. Crescevamo insieme nella gioia e nel dolore ma eravamo felici si viveva in simbiosi. Nonostante il nostro percorso di vita sia stato costellato da momenti indimenticabili e dolorosi siamo rimasti insieme innamorati fino al 4 Dicembre 2018 quando mi hai lasciato per sempre. Sono già passati due anni ma i miei sentimenti per te non sono cambiati e dureranno per sempre amore mio.
J.

jalesh

View posts by jalesh
Jalesh (Signore protettore dell'acqua) La vita nasce dall'acqua è l'acqua è vita. Tutte le culture nella storia del nostro pianeta hanno attribuito all'acqua il più elevato valore simbolico e le hanno riconosciuto il ruolo centrale nella vita umana. Vitruvio sostiene che senza l’energia proveniente dai quattro elementi (aria-fuoco-terra-acqua) nulla può crescere e vivere; per questo una divina mens ne ha reso facile la reperibilità. L’acqua, in particolare, “est maxime necessaria et ad vitam et ad delectationes et ad usum cotidianum”, senza trascurare il fatto, dice Vitruvio, che è gratuita. Così essa non è mai una sola cosa: è fiume e mare, è dolce e salata, è nemica ed amica, è confine e infinito, è “principio e fine” dice Eraclito

2 Comments

  1. rosemary320 Dicembre 2020

    Indelebili i ricordi rimangono…
    Un abbraccio
    Ros

    Rispondi
    1. jalesh20 Dicembre 2020

      Grazie Rosemary…ormai si vive di ricordi <3

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top